Al tempo degli Etruschi fervono i preparativi per la festa della dea della fertilità. Vulca, che lavora da un ceramista, è un bambino che si interroga sul mistero del divino ed intraprende un percorso interiore immergendosi nella natura. Il suo desiderio di sapere lo spinge addirittura a togliere il velo sacro dal tabernacolo della dea, per scoprirne il segreto.